D.P.R. 29 dicembre 2007 n. 275: riconosciuto il diritto di seguito nella vendita di creazioni e manoscritti.

Il D.P.R. 29 dicembre 2007 n. 275 piena e completa attuazione alla riforma del così detto “diritto di seguito” avvenuta con il D.L. 13 febbraio 2006 n. 118.
(Scarica in pdf il D.P.R. 275/2007: dpr_275_2007.pdf)
Per Diritto di seguito intendiamo quel diritto, inalienabile ed irrinunciabile, spettante all’autore di un opera d’arte, (ed in particolar modo di arti figurative: quadri, collages, dipinti, disegni, incisioni, stampe, litografie, sculture, arazzi, opere in vetro, fotografie, oltre a copie prodotte in un numero limitato ed anche i manoscritti), a percepire un compenso sul prezzo di ogni vendita successiva alla prima cessione dell’opera originale da parte dell’autore, e successivamente in tutte le transazioni, in qualunque maniera effettuate, che comportino l’intervento in qualità di venditori, acquirenti o intermediari, di soggetti professionisti nel mercato dell’arte(ad es.  le case d’asta, le gallerie d’arte e, in generale, qualsiasi commerciante di opere d’arte).
In sostanza è quel diritto che riconosce, all’autore dell’opera, quella cointeressenza economica nelle vendite dell’opera stessa, così come evidenziato nel primo considerando della Direttiva n. 2001/84/CE (scarica in pdf dir-200184ce.pdf) la cui attuazione è avvenuta in Italia con il già citato Decreto Legislativo 13 febbraio 2006, n. 118.
Si tratta, in ultima analisi di assicurare all’autore dell’opera d’arte figurativa la partecipazione economica al sucesso delle proprie opere, elemento economico da attribuire all’artista stesso ed ai suoi eredi per settanta anni dalla morte di quest’ultimo. In tale maniera si cerca di ristabilire un certo equilibrio tra la situazione economica degli autori d’opere d’arte figurative e quella degli altri creatori che traggono profitto dalla successive utilizzazioni delle loro opere.
Oggetto del diritto di seguito è l’opera materiale stessa, ovvero dal supporto in cui s’incorpora l’opera protetta.

Nel prosieguo dell’articolo parleremo delle novità introdotte con D.P.R. 275/2007.

Continua a leggere “D.P.R. 29 dicembre 2007 n. 275: riconosciuto il diritto di seguito nella vendita di creazioni e manoscritti.”