Corte Costituzionale Sentenza n. 71/2008: incostituzionale l'art. 1, comma 1, del d.lgs. n. 5/2003. Rito societario e domande di lavoro connesse

La Sentenza della Corte Costituzionale n. 71/2008, (qui per il testo integrale) ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5 (Definizione dei procedimenti in materia di diritto societario e di intermediazione finanziaria), limitatamente alle parole: «incluse quelle connesse a norma degli articoli 31, 32, 33, 34, 35 e 36 del codice di procedura civile».
Con la pronuncia in esame viene a cadere il regime dell’attrazione del rito societario in tutti i casi di connessione di cause.

Sommario:

  • Premessa: il caso sottoposto al vaglio della Consulta;
  • La normativa: art. 1, comma 1, d.lgs. 5/2003; art. 40 c.p.c.;
  • Cade il regime dell’attrazione del rito societario in tutti i casi di connessione di cause;
  • Una breve parentesi.

——————–

Articoli correlati:

Corte Costituzionale Sentenza n. 321/2007: incostituzionale l’art. 8, comma 2, lett. a) del d.lgs. 17 gennaio 2003, n. 5 (rito societario) istanza di fissazione d’udienza;

Corte Costituzionale Sentenza n. 340/2007: incostituzionale l’art. 13, comma 2, del d.lgs. 17 gennaio 2003, n. 5 (rito societario).

Continua a leggere “Corte Costituzionale Sentenza n. 71/2008: incostituzionale l'art. 1, comma 1, del d.lgs. n. 5/2003. Rito societario e domande di lavoro connesse”